COM.TEL: la Divisione Carrier si racconta

COM.TEL, storica azienda di telecomunicazioni presente sul mercato italiano fin dal 1992, si compone di due anime: la Divisione Carrier e la Divisione Enterprise. Mentre la prima nasce nel 2002 con lo scopo di fornire servizi di telecomunicazioni alla maggior parte dei vendor e degli operatori nazionali, la seconda nasce nel 2003 con la missione di commercializzare, installare e garantire la manutenzione su tutto il territorio nazionale delle soluzioni convergenti voce, dati e applicativi di Alcatel-Lucent.

A partire dal 2009 sono state finalizzate altre importanti partnership tecnologiche che hanno rafforzato ulteriormente la leadership nel mercato delle TLC a livello nazionale e internazionale. Dopo questa breve premessa, scopriamo meglio i punti di forza e la struttura della Divisione Carrier per rispondere alle esigenze e raccogliere le sfide del mercato. Per l’occasione abbiamo intervistato Andrea Conti, Responsabile Divisione Carrier COM.TEL.

Buongiorno Andrea, chi meglio di te conosce la divisione Carrier. Un breve cenno sulla storia?

La struttura relativa alla Divisione Carrier si delinea a fine 2002 grazie allo spin-off del ramo d’azienda Alcatel Italia “Installazione di Apparati di Trasmissione e Ponti Radio” e si completa all’inizio del 2006 con l’acquisizione di un ulteriore ramo d’azienda di Alcatel Italia denominato “Assistenza tecnica e collaudo di apparati di trasporto”.

Entriamo ora nel dettaglio della Divisione. Di cosa si occupa?

La Divisione Carrier fornisce servizi di telecomunicazioni alla maggior parte dei vendor e degli operatori nazionali. In particolare abbiamo contratti diretti con i principali vendor (Nokia, Huawei, ZTE) e i principali operatori di telefonia (TIM, Vodafone, Wind3).

Parliamo ora del core business della Divisione.

I nostri focus sono le reti di trasporto, di accesso, dati, reti mobili e IP. Forniamo soluzioni chiavi in mano: dalla installazione al collaudo degli apparati, all’assistenza e manutenzione di tutti i “moduli costitutivi” delle reti TLC per i nostri principali clienti, vendor e operatori di telefonia. Entrando nel dettaglio delle reti di trasporto (DWDM, SDH e cavi sottomarini), vale la pena di citare alcuni case study fra i più importanti. In primis la realizzazione dei progetti della rete 100 Giga di Telecom e quella di Vodafone tramite l’apparato 1830 TSS32. Per la rete core di TIM siamo stati i primi ad operare sul BetaDriver 7950, mentre sulla tecnologia SDH siamo specializzati sugli OSN dal 550 al 1900. Per il settore cavi sottomarini siamo leader della messa in opera dell’apparato Nokia 1621 Pompa Raman. Infine, nell’ambito delle reti mobili, abbiamo realizzato la rete 4G Vodafone e la rete Wind con apparati Huawei.

Raccontaci i punti di forza della Divisione Carrier.

La maggioranza del personale, circa 140 persone, è prevalentemente di estrazione tecnica e specializzata sulle principali tecnologie TLC. La distribuzione delle risorse nelle 5 sedi aziendali di Milano, Padova, Roma, Napoli e Palermo, consente di garantire la copertura della manutenzione a livello nazionale e internazionale, supportando i vendor nei loro centri operativi di supervisione. Recentemente siamo stati coinvolti per interventi di elevato livello qualitativo nell’installazione degli apparati di attestazione dei cavi sottomarini a Malta, in Libia e a Dubai. Questo per sottolineare che background ed expertise, unitamente alla strumentazione più avanzata, necessaria per operare sulle complesse nuove tecnologie (es. 100 Giga), ci confermano tra le aziende leader del settore.

Quali sono i progetti futuri della Divisione Carrier?

Per far fronte alle sfide che il mercato delle TLC ci sta riservando, stiamo investendo il nostro know-how in nuove attività fra cui lo sviluppo delle reti mobili, creando sinergie con i maggiori vendor sul mercato. Stiamo inoltre espandendo il nostro core business al di fuori delle nostre principali specializzazioni (trasporto, accesso, reti dati, mobili e IP) fornendo le nostre competenze a supporto della Divisione Enterprise.

Grazie Andrea per il tempo prezioso che ci hai dedicato e per il quadro che ci hai fornito sulla Divisione Carrier che opera sul mercato da tanti anni con la competenza e passione di un team formato da 140 risorse.

G.R.

Leave a Reply