@Plantronics Partner Program #connessi e #premiati

IMG_5312Collaborazione, Unified Communication e strumenti Smart: tutto questo si riassume in Plantronics, azienda californiana con base a Santa Cruz che dal 1961 è leader nei settori di comunicazione audio, musica, hardware mobile e gaming.

Grazie alla stretta collaborazione con Plantronics, COM.TEL all’inizio di quest’anno ha sviluppato il Partner Program Connect dedicato alla progettazione e alla forza vendita. “Da qui è scaturita l’idea dell’Academy rivolta ai Sales e Presales, con lo scopo di raggiungere non solo il massimo livello di partnership con il Vendor, ma anche di sensibilizzare i commerciali e i progettisti nella conoscenza approfondita dei dispositivi Smart Plantronics” – spiega Mattia Conti, Sales Director di COM.TEL. E gli obiettivi prefissati sono stati pienamente raggiunti come lo testimoniamo gli 11 Presales e i 16 Sales certificati.
“Per Plantronics il rapporto con il Partner è sinonimo di fiducia e collaborazione” – sostiene Daniele Graziani, Brand Ambassador Plantronics. ”COM.TEL ha dimostrato di sposare questa filosofia e di utilizzare il Partner Program Connect come strumento per raggiungere quelli che sono i nostri obiettivi comuni”. connectDello stesso parere anche Myriam Gottschalk, Partner Account Manager Plantronics, che in questa breve intervista spiega la finalità del programma di certificazione. ”Il Partner Program Connect di Plantronics vuole essere lo strumento per il Partner per supportarlo nella crescita delle conoscenze e delle competenze. COM.TEL, nostro Premium Partner, ha perfettamente colto il messaggio traendone beneficio. Un ottimo risultato”.

“Il Partner Program Connect è stato fondamentale per comprendere al meglio le soluzioni Plantronics” – conclude Giulia Ramera, Marketing&Communication Manager COM.TEL. ”Mentre in passato la cuffia veniva considerata un semplice accessorio, oggi è diventata uno “Smart Device” indispensabile nella comunicazione e interazione efficace dei dipendenti, grazie allo sviluppo integrato delle tecnologie di Unified Communication e Collaboration”.

G.R.

Leave a Reply